Chi siamo

Un capitolo dovuto alla trasparenza, perché, mi si dice, è più chiaro sollevare il velo di incognito che separa chi cerca da chi offre.
Mi chiamo Rosa Rodriquez e vivo queste case, appena posso, con lo stesso piacere che mi ha dato restaurarle ed arredarle.

Avevo già vissuto Stromboli in altre case, in affitto, di amici, in alberghi ed un po’ in tutte le stagioni ed avevo acquisito la capacità di evidenziare quelle particolari esigenze, quei trucchi che rendessero perfetta, o quasi, la ristrutturazione di una mia casa personale.

Feng Shui! Mi viene in mente solo questo quando la penso nel suo insieme, ed il risultato sono bellissime vibrazioni e momenti veramente indimenticabili in ogni angolo. Perché c’è proprio un angolo per tutto.

C’è l’angolo per la mattina d’estate, al riparo dal sole e ventilato dalla corrente incrociata di porta a sud e finestra nord.
Il terrazzo per contemplare il vulcano a tutte le ore, le sue fumate nere al sole del giorno o quei rossori notturni a volte illuminati da alcuni lapilli lanciati con più impeto alti nel cielo, e l’altro da dove ci si può per dare nel mare, guardando Strombolicchio e andando oltre, lì dove sembra non esserci altro che mare ma dove ogni tanto la Fata Morgana fa apparire all’improvviso tutta la Calabria, come un anello di terra che circonda l’isola; terra spuntata dal niente, dalla caligine, dalle brume della terra e del mare.


E poi le amache, la musica, i ventilatori a soffitto che accompagnano qualsiasi ritmo con il lento sventolare delle pale.

L’unico giardino di Stromboli con un prato verde, un vero lusso per un’isola senz’acqua, unisce le case, amalgama gli ospiti più socievoli o separa chi preferisce privacy e solitudine; profumi diurni e notturni, il frangipane, gelsomini, coestum, stephanotis tutt’intorno al grande tavolo da pranzo sul patio in ombra, sotto pini e banani che convivono amorevolmente.



Notti di luna piena che inondano di bianco chiarore i terrazzi; notti nere che risplendono di tutte le stelle anche di quelle che di solito sono invisibili all’occhio, pianeti, comete, stelle cadenti, tramonti, albe, mai niente che si ripeta, niente che guadagni nel racconto, spettacoli da assorbire direttamente sulla pelle, nel respiro, nel cuore.
Pochi gradini verso destra o verso sinistra e non c’è che la scelta della caletta di sabbia o di rocce, da cui entrare in acqua per raggiungere a nuoto altre calette ed altri amici, o un sentiero di montagna da cui ammirare panorami mozzafiato,un girovagare alla strombolana, senza inviti e senza annunci, ma sempre trovando qualcuno che ha voglia di ciondolare in spiaggia o su un muretto al sole o all’ombra secondo la stagione.

Perché quest’isola è splendida in tutte le stagioni.

Ed oltre all’ovvio godimento estivo quest’isola meravigliosa ben si presta, fuori stagione, ad un full immersion nella natura sovrana, a vacanze di studio e di piacere per appassionati di vulcani, e studiosi di ogni genere.

Le case sono ben equipaggiate per tutte le stagioni... arredate con gusto e piacere.

Il mio desiderio è che altri ne possano godere per i lunghi periodi in cui io ne sono lontana quando comunque Stromboli non smette di dare tutta la sua bellezza e disponibilità.